Condividi questa pagina

Impara X in Y minuti

Dove X=composer

Composer è uno strumento che ti aiuta a gestire le dipendenze in PHP. Ti permette di dichiarare le librerie utilizzate dal tuo progetto e di installarle/aggiornarle per te.

Installazione

# Se installi l'eseguibile in una cartella...
curl -sS https://getcomposer.org/installer | php
# ...dovrai utilizzare questo approccio, invocando Composer in questo modo:
php composer.phar about

# Se installi l'eseguibile nella directory ~/bin/composer
# Nota: assicurati che ~/bin si trovi nella variabile di ambiente PATH
curl -sS https://getcomposer.org/installer | php -- --install-dir=~/bin --filename=composer

Gli utenti Windows possono seguire le istruzioni per installarlo su Windows.

Assicuriamoci che il tutto abbia funzionato correttamente

# Controlla la versione e la lista delle opzioni disponibili
composer

# Ottieni ulteriori informazioni riguardanti le opzioni
composer help require

# Controlla se Composer ha tutto il necessario per funzionare come si deve
# e se è aggiornato correttamente all'ultima versione disponibile.
composer diagnose
composer diag # alias

# Aggiorna Composer all'ultima versione disponibile
composer self-update
composer self # alias

Cominciamo ad usare Composer

Composer memorizza le dipendenze necessarie nel file composer.json. Puoi editare questo file manualmente, ma è meglio che lasci che Composer se ne occupi per te.

# Crea un nuovo progetto nella cartella attuale
composer init
# ti verranno chieste delle domande interrative riguardanti il tuo progetto. 
# Puoi evitare di rispondere almeno che tu non stia sviluppando altri progetti 
# che che possano dipendere da questo.

# Se il file composer.json esiste già, scarichera' le dipendenze necessarie
composer install

# Scarica le dipendenze necessarie per l'ambiente di produzione
composer install --no-dev

# Aggiunge una dipendenza per l'ambiente di produzione
composer require guzzlehttp/guzzle
# automaticamente selezionera' l'ultima versione, la scarichera' e la aggiungera'
# come dipendenza nell'apposito campo del file composer.json.

composer require guzzlehttp/guzzle:6.0.*
# scarichera' l'ultima versione disponibile corrispondente al pattern (es. 6.0.2)
# e lo aggiungera' come dipendenza nell'apposito campo del file composer.json.

composer require --dev phpunit/phpunit:~4.5.0
# aggiungera' la dipendenza nell'ambiente di sviluppo utilizzando l'ultima versione
# disponibile nel range >=4.5.0 e < 4.6.0.

composer require-dev phpunit/phpunit:^4.5.0
# aggiungera' la dipendenza nell'ambiente di sviluppo utilizzando l'ultima versione
# disponibile nel range >=4.5.0 and < 5.0.

# Per ulteriori dettagli riguardo le versioni, vedi [la documentazione di Composer sulle versioni](https://getcomposer.org/doc/articles/versions.md) per ulteriori dettagli

# Per vedere quali pacchetti sono installabili e quali sono gia' stati installati
composer show

# Per vedere solo quali pacchetti sono gia' stati installati
composer show --installed

# Per trovare una dipendenza con 'mailgun' nel suo nome o nella descrizione.
composer search mailgun

Packagist.org è il repository principale per i pacchetti di Composer. Cerca qui pacchetti di terze-parti utili per il tuo progetto.

composer.json vs composer.lock

Il file composer.json memorizza la versione che si preferisce per ogni dipendenza, insieme ad altre informazioni.

Il file composer.lock memorizza quale versione è stata scaricata per ogni dipendenza. Non editare mai questo file.

Se includi il file composer.lock nella tua repository git, ogni sviluppatore andra' a installare la versione attualmente utilizzata dal tuo progetto per ogni dipendenza. Anche quando una nuova versione è stata rilasciata, Composer andra' a installare la versione registrata nel file lock.

# Se vuoi aggiornare tutte le dipendenze all'ultima versione che corrisponde al pattern descritto
composer update

# Se vuoi scaricare l'ultima versione di una particolare dipendenza:
composer update phpunit/phpunit

# Se vuoi cambiare la versione di una una dipendenza, potresti dover rimuovere
# quello attualmente selezionato, per poi richiedere quello corretto successivamente,
# attraverso i seguenti comandi:
composer remove --dev phpunit/phpunit
composer require --dev phpunit/phpunit:^5.0

Autoloader

Composer crea una classe autoloader che puoi richiamare nella tua applicazione. Puoi creare instanze delle classi tramite il loro namespace.

require __DIR__ . '/vendor/autoload.php';

$mailgun = new Mailgun\Mailgun("key");

PSR-4 Autoloader

Puoi aggiungere i tuoi namespace all'autoloader.

Nel file composer.json, aggiungi il campo “autoload”:

{
  "autoload": {
    "psr-4": {"Acme\\": "src/"}
  }
}

Questo dira' all'autoloader di controllare ogni risorsa che corrisponde al namespace \Acme\ all'interno della cartella src.

In alternativa puoi usare PSR-0, una Classmap o una lista di file da includere. Inoltre e' possibile anche utilizzare autoload-dev dedicato all'ambiente di sviluppo.

Quando aggiungi o modifichi una chiave, dovrai ricompilare l'autoload attraverso:

composer dump-autoload
composer dump # alias

# Ottimizza i pacchetti PSR0 e PSR4 per essere caricati anche con le classmap.
# Sara' lento, ma migliorera' le performance in produzione.
composer dump-autoload --optimize --no-dev

La cache di Composer

# Composer utilizzera i pacchetti scaricati anche per i progetti futuri. Per evitare che accada:
composer clear-cache

Problemi?

composer diagnose
composer self-update
composer clear-cache

Argomenti che non sono stati (ancora) discussi in questo tutorial

References


Hai un suggerimento? Oppure una correzione? Apri un issue sul Github, o fa un pull request da solo!

In origine contribuita da Brett Taylor, e modificata da 0 contributore(i).